Escursioni con l’Archeologo

Escursioni con l’Archeologo

 

Escursioni con l’Archeologo – Calendario di visite guidate proposte da Coopera

A partire dal mese di settembre proponiamo un calendario di escursioni guidate la seconda e terza domenica del mese 

9 settembre: L’antico “portus Scabris” e la Scarlino medievale.

La Rocca di Scarlino rappresenta uno dei più importanti castelli medievali del territorio maremmano, così imponente sulla pianura e il mare. Ma la storia di Scarlino ha un’origine più antica che risale all’epoca etrusca quando il vicino “portus Scabris” era uno degli approdi più importanti del territorio soprattutto per l’approvvigionamento del ferro proveniente dall’Elba. In seguito agli scavi archeologici subacquei condotti fra il 2000 e il 2001, preventivamente alla costruzione di un porto turistico nella rada di Portiglioni, è stato aperto nel 2009 il Museo archeologico del Portus Scabris per divulgare i dati scientifici emersi.

Il percorso prevede la visita al Museo archeologico MAPS e la passeggiata nella Rocca di Scarlino e nel suo borgo.

Partenza da Grosseto parcheggio dell’Ospedale ore 14:00; rientro ore 18:00. Costo 8 euro a persona. Gratis per i bambini sotto i 12 anni. Richiesta prenotazione entro 2 gg dalla data. min. 15 persone.

 

Rocca di Scarlino

 

16 settembre: Rocca San Silvestro e le sue miniere (Campiglia-LI)

Il castello di Rocca San Silvestro ebbe origine fra il X e XI secolo quando i conti Della Gherardesca decisero di sfruttare a fondo le risorse minerarie della zona. Risalgono a questo periodo le prime tracce di fortificazioni: la residenza dei signori e il borgo sottostante dove vivevano gli operai che si occupavano dell’estrazione e lavorazione dei metalli.

Grazie agli scavi archeologici e alle ricerche condotte questo castello è uno dei siti archeologici meglio indagati della Toscana e grazie al progetto di Archeologia Sperimentale iniziato nel 2010 rappresenta oggi anche un unicum in Italia per questo tipo di attività finalizzate alla divulgazione e alla didattica.

Il programma prevede la visita del castello accompagnati dagli archeologi che hanno scavato e indagato il castello; pranzo al sacco (non incluso) e laboratori di archeologia sperimentale per bambini (panificazione e cottura nel forno, tiro con l’arco, raccolta di erbe aromatiche e realizzazione di sale aromatico) 

Partenza da Grosseto parcheggio dell’Ospedale ore 10:00; rientro ore 18:00. Costo 10 euro a persona. Gratis per i bambini sotto i 6 anni. Richiesta prenotazioni entro 2 gg dalla data. min 15 persone. 

 

Rocca San Silvestro

 

14 ottobre: Vitozza e Sorano

Arroccati su speroni tufacei nel meraviglioso parco dell’area del tufo maremmano, il sito archeologico di Vitozza e il centro storico di Sorano sono scenari che conservano le tracce di un passato glorioso che fondano le loro radici nella civiltà etrusca per poi attraversare il Medioevo fino all’età moderna. 

Il percorso inizierà percorrendo la via che porta ai resti del castello abbandonato di Vitozza, costeggiando le grotte scavate nel tufo e abitate dall’età preistorica a oggi. Salendo si visiteranno i resti del castello di XIII secolo con due fortezze, una chiesa e le abitazioni. Pranzo al sacco (non incluso) e spostamento a Sorano per visitare il centro storico e la Fortezza Orsini. 

Partenza da Grosseto (distributore Agip Quattro strade) ore 09:00; rientro ore 18:00. Costo 10 euro a persona più 5 euro costo del biglietto per la Fortezza Orsini. Gratis per i bambini sotto i 12 anni. Richiesta prenotazioni entro 2 gg dalla data. min 15 persone 

 

Il borgo di Sorano

 

21 ottobre: La canonica di S. Niccolò e la Montieri mineraria

Sul versante nord-orientale del poggio di Montieri sorge il complesso ecclesiastico della Canonica di San Niccolò, legato al Vescovo di Volterra che attraverso questo luogo gestiva le attività di estrazione e di trasformazione del minerale. Lo scavo archeologico ha portato in luce una chiesa risalente al XII secolo a pianta esapetala (ovvero provvista di sei absidi, esempio unico in Toscana) che unita ai preziosi arredi ritrovati sono la testimonianza dell’importanza di questo luogo.

La visita guidata accompagnata da un archeologo prevede la scoperta dei resti riemersi della Canonica di San Niccolò. Successivamente lo spostamento nel centro storico di Montieri permetterà di scoprire le tracce nascoste dello splendore del paese in epoca medievale quando era sede di una zecca e centro ricco e vitale con palazzi e chiese.

Partenza da Grosseto parcheggio dell’Ospedale ore 14:00; rientro ore 18:00. Costo 8 euro a persona. Gratis per i  bambini sotto i 12 anni. Richiesta prenotazione entro 2 gg dalla data. min. 15 persone.

 

La Canonica di Montieri

 

11 novembre: Montemassi e Tatti

I centri storici di Montemassi e Tatti conservano ancora oggi i resti di un passato medievale fatto di castelli, signorie, cavalieri e battaglie gloriose come quella di Guidoriccio da Fogliano, comandante senese che attaccò e vinse nel 1328 la comunità di Montemassi.

Attraverso i resti ancora oggi conservati dei castelli e dei piccoli borghi sottostanti sarà possibile ricostruire le vicende storiche che hanno segnato questo territorio e che vedono protagonisti in primis la famiglia Aldobrandeschi.

Il percorso consiste nella visita del castello di Montemassi e del suo borgo. Spostamento a Tatti e visita del cassero e della pieve del paese. 

Partenza da Grosseto parcheggio dell’Ospedale ore 14:00; rientro ore 18:00. Costo 8 euro a persona. Gratis per i  bambini sotto i 12 anni. Richiesta prenotazione entro 2 gg dalla data. min. 15 persone.

 

Il Castello di Montemassi

 

18 novembre: Rocchette di Fazio e Semproniano

Le tracce materiali del piccolo centro castrense di Rocchette di Fazio raccontano la storia di numerosi poteri che si sono succeduti dal XII secolo in poi e hanno determinato la storia di questo castello. Ma altre tracce lasciate sulle murature raccontano un’altra storia che si lega all‘Ordine dei Templari, come la Pieve di Santa Cristina, edificata nel corso del XIII secolo nei pressi del castello, dove sopra la porta d’ingresso si conserva una croce templare; o come il Palazzo dell’Ospedaletto che  secondo alcuni studi potrebbe essere stato l’avamposto dell’Ordine in provincia di Grosseto.

La visita guidata porterà alla scoperta delle tracce lasciate nelle murature dal passaggio dei Templari, analizzando gli edifici e i simboli conservati nel centro storico di Rocchette di Fazio, collegandoli ad altri edifici del nostro territorio. Spostamento a Semproniano e visita del centro storico.

Partenza da Grosseto parcheggio Ospedale ore 14:00; rientro ore 18:00. Costo 8 euro a persona (i bambini sotto i 12 gratis). Richiesta prenotazione entro 2 gg dalla data min. 15 persone.

 

Croce templare a Rocchette di Fazio

Competenze

Postato il

28 agosto 2018

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *