Scavo e Sorveglianza

Il mercato archeologico oggi è principalmente diviso tra progetti di Scavo pianificati e interventi di Sorveglianza archeologica.

In caso di cantieri per opere pubbliche o private che prevedano operazioni di scavo  in zone sottoposte a vincolo di rischio archeologico, il committente deve necessariamente assumere un archeologo professionista, il cui curriculum sarà valutato dalla Soprintendenza di zona.

Compito dell’archeologo sar√† quello di prevenire danni su eventuali resti archeologici che possono venire alla luce e procedere alla loro completa documentazione prima che questi vengano rimossi, sempre in accordo con la Soprintendenza.

La nostra esperienza archeologica in questo settore ad oggi è stata richiesta principalmente in occasione di lavori per la creazione di sottoservizi e infrastrutture, di impianti fotovoltaici e per la realizzazione di sondaggi mirati alla valutazione del potenziale archeologico.